giovedì, Luglio 18, 2024

Attentato Usa, Trump: “Ora è importante restare uniti e non permettere...

0
In questo momento è più importante che mai restare uniti e mostrare il nostro vero carattere di americani, rimanendo forti e determinati e non permettendo al male di vincere“: così l’ex presidente americano Donald Trump, all’indomani dell’attentato a Butler, in Pennsylvania. Parole, le sue, affidate al social network Truth. “Grazie a tutti per i vostri pensieri e le vostre preghiere di ieri”, ha scritto l’ex presidente, “poiché è stato Dio solo a impedire che accadesse l’impensabile”. Trump, che nell’attentato è rimasto ferito a un orecchio, ha continuato: “Non avremo timore e rimarremo invece resilienti nella nostra fede e fermi di fronte alla malvagità”. […]

Attentato Usa, Trump: “Ora è importante restare uniti e non permettere...

0
In questo momento è più importante che mai restare uniti e mostrare il nostro vero carattere di americani, rimanendo forti e determinati e non permettendo al male di vincere“: così l’ex presidente americano Donald Trump, all’indomani dell’attentato a Butler, in Pennsylvania. Parole, le sue, affidate al social network Truth. “Grazie a tutti per i vostri pensieri e le vostre preghiere di ieri”, ha scritto l’ex presidente, “poiché è stato Dio solo a impedire che accadesse l’impensabile”. Trump, che nell’attentato è rimasto ferito a un orecchio, ha continuato: “Non avremo timore e rimarremo invece resilienti nella nostra fede e fermi di fronte alla malvagità”. […]

Attentato Usa, Melania Trump: “L’attentatore di mio marito era un mostro”

0
 L’attentatore che ha sparato in Pennsylvania era “un mostro”, che vedeva in “mio marito” solo “una macchina politica inumana”: parole di Melania Trump, ex first lady americana, affidate a un messaggio sui social network. Nella dichiarazione, pubblicata su X, la donna sottolinea che la sua vita e quella del figlio Barron “erano sul punto di cambiare in modo devastante” nel momento in cui “quella pallottola ha colpito mio marito”. Melania Trump conclude ringraziando “gli americani” e tutte le persone che hanno espresso solidarietà indipendentemente dalle loro “posizioni politiche”. Fonte Agenzia DIRE www.dire.it

Ferrara, salvate da stupro dopo il concerto di Calcutta. E l’eroe...

0
Le ha notate appostato con l’auto e poi ha iniziato a inseguirle, in piena notte, in zona stazione, a Ferrara. Grande paura per un gruppo di 4 ragazze che, dopo aver assistito al concerto di Calcutta, lo scorso 7 luglio, in piazza Ariostea, nella città estense, si apprestavano ad andare a piedi, da sole, a prendere il treno per tornare a casa, quando hanno avuto un incontro decisamente indesiderato. Per fortuna si sono imbattute anche in un ragazzo che, notata la situazione non ortodossa, si è offerto di ospitarle, fino all’orario di arrivo del treno, nella hall dell’hotel in cui alloggiava. E, […]

Nonno Libero “arruolato” dai Carabinieri nella campagna anti-truffe agli anziani

0
“Questo è Vincenzo mio cugino, lo ha chiamato l’avvocato dicendo che suo figlio era stato arrestato e…lui ha pagato; poi c’è Rosaria, la mia vicina, gli è arrivato un pacco della figlia, le ha detto il postino, e per averlo doveva pagare. E ha pagato…” a raccontare le storie delle truffe più comuni di cui sono vittime gli anziani, in uno spot “virale”, non è uno sconosciuto, ma è Lino Banfi. L’attore ormai identificato dai più come “nonno d’italia”, per il ruolo di nonno Libero in una nota serie tv, nel video racconta le disavventura di parenti e conoscenti a un […]

L’ex: “Ti ho scannato il cane, farete la stessa fine”. Il...

0
NAPOLI – C’è una giovane donna, classe 1989, che a Bacoli, comune flegreo dell’area metropolitana di Napoli, da oltre un anno e mezzo vive nel terrore “di essere giustiziata dal suo ex compagno”. A denunciarlo scrivendo un’accorata lettera al sindaco Josi Gerardo della Ragione è Pietro D’Orazio, il padre di Federica, che dettaglia per punti la vicenda con l’obiettivo di “evitare una tragedia tristemente annunciata”. LA PRIMA DENUNCIA NEL 2022 DOPO UN PUGNO IN PIENO VOLTO ALLA RAGAZZA Si parte dalla fine di novembre 2022 quando “dopo anni di maltrattamenti” Federica, con l’ausilio di una psicologa e la vicinanza dei genitori, decide di denunciare l’ex per la prima volta […]